Gruppi di Auto-Aiuto

I gruppi di auto-aiuto

Quanti soffrono dei disagi per l’ansia e la depressione, hanno notevoli difficoltà a comunicare il loro vissuto, perché se non si ha l’esperienza personale di quello stato di “malinconia” che ti toglie energie e volontà si addebita alla persona depressa una voluta mancanza di reazione, la frase più comune è: reagisci tutto dipende da te, cosa hai non ti manca niente… Queste parole feriscono il depresso che ha già una bassa autostima e lo portano a non parlare con nessuno, l’alternativa e che confessare la propria depressione venga etichettato come “è un depresso” con tutto un insieme di significati negativiche comportano sottovalutazioni in realtà non giustificate.
Soprattutto per tali motivi sono nati i gruppi di Auto-Aiuto.
Essi servono a dare la possibilità alle persone con disturbi di ansia o depressione modo di incontrarsi, parlarne tra loro in un ambiente protetto e permeato di comprensione, ove la presenza di due “facilitatori”, cioè persone anch’esse con gli stessi problemi, che stando bene o meglio, ma che certamente hanno iniziato a prendere consapevolezza del loro stato ed hanno deciso di donare agli altri qualcosa delle proprie sofferenze/esperienze. Questo oltretutto è veramente un ottimo integratore delle cure.
I facilitatori provengono dal nostro interno, da quanti hanno frequentano i gruppi e vengono appositamente preparati con un corso di dieci settimane che si svolge presso la nostra sede di Piazza Risorgimento, 7.

I gruppi sono sia pomeridiani che serali e hanno una durata di 1 ora e trenta

Share

Share
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: