Qual è la differenza tra psicologo, psicoterapeuta, psichiatra e neurologo?

Psicologo, psicoterapeuta, psichiatra e neurologo hanno competenze e modalità d’intervento molto diverse, sebbene vi sia al riguardo parecchia confusione.

 

1.      Psicologo

Lo psicologo è il laureato in psicologia che, dopo avere svolto un anno di tirocinio e sostenuto l’esame di Stato, si è iscritto alla sezione A dell’Albo professionale.

Lo psicologo interviene nella prevenzione, la diagnosi, le attività di abilitazione e riabilitazione e di sostegno in ambito psicologico, rivolte alla persona, al gruppo e alle comunità.

Il suo strumento principale è la parola, sebbene possa utilizzare anche test di vario tipo. Lo psicologo è inoltre tenuto a rispettare il Codice Deontologico Nazionale degli Psicologi, che all’Articolo 11 stabilisce l’obbligo del segreto professionale: egli non può cioè rivelare notizie, fatti o informazioni apprese nell’esercizio della sua professione.

 

2.      Psicoterapeuta

Lo psicoterapeuta è lo psicologo o il medico iscritto al relativo Albo professionale che ha conseguito una specifica formazione professionale in psicoterapia. La specializzazione in psicoterapia è successiva alla laurea e si realizza presso una scuola di specializzazione universitaria o presso un istituto privato riconosciuto dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca; la durata è di almeno quattro anni e comprende anche un tirocinio clinico di psicoterapia supportato da supervisioni.

Lo psicoterapeuta svolge attività di prevenzione, diagnosi, sostegno, cura e riabilitazione.

Lo psicologo-psicoterapeuta non può prescrivere farmaci, ma, se lo ritiene necessario, può chiedere a uno psichiatra di seguire il paziente nella parte farmacologica.

 

3.      Psichiatra

Lo psichiatra è il laureato in medicina che si è poi specializzato in Psichiatria e Psicoterapia. Lo psichiatra studia gli aspetti organici della mente; la sua attenzione è soprattutto ai sintomi e su di essi interviene principalmente con ilfarmaco.

 

4.      Neurologo

Il neurologo è il laureato in medicina che si è poi specializzato inNeurologia. Il neurologo si occupa della diagnosi e della cura di quei disturbi che coinvolgono:

  • il sistema nervoso centrale: sclerosi multipla, malattie cerebrovascolari, malattia di Alzheimer, malattia di Parkinson, epilessia, altre malattie neurodegenerative o patologie infiammatorie e infettive;
  • il sistema nervoso periferico: polineuropatie, miastenia, miopatie;
  • altri organi o apparati che ricadono sul sistema nervoso: diabete mellito e altre malattie metaboliche sistemiche, patologie infiammatorie, infettive, immuni o tumorali.