5 x 1000Il DDL di Sta­bi­li­tà (ex leg­ge finan­zia­ria) del 2012 (Leg­ge 12 novem­bre 2011 n. 183) pre­ve­de anche per l’anno 2011 la desti­na­zio­ne in base alla scel­ta del con­tri­buen­te di una quo­ta pari al 5 per mil­le (5 x 1000) sul red­di­to del­le per­so­ne fisi­che a fina­li­tà di soste­gno del volon­ta­ria­to, del­le orga­niz­za­zio­ni non lucra­ti­ve di uti­li­tà socia­le, del­le asso­cia­zio­ni di pro­mo­zio­ne socia­le e del­le fon­da­zio­ni e asso­cia­zio­ni rico­no­sciu­te; finan­zia­men­to del­la ricer­ca scien­ti­fi­ca e del­le uni­ver­si­tà; finan­zia­men­to del­la ricer­ca sani­ta­ria; atti­vi­tà socia­li svol­te dal comu­ne di resi­den­za del con­tri­buen­te; soste­gno del­le asso­cia­zio­ni spor­ti­ve dilet­tan­ti­sti­che rico­no­sciu­te dal Coni. A decor­re­re dell’anno finan­zia­rio 2012 tra le fina­li­tà c’è anche il finan­zia­men­to del­le atti­vi­tà di tute­la, pro­mo­zio­ne e valo­riz­za­zio­ne dei beni cul­tu­ra­li e pae­sag­gi­sti­ci (leg­ge 15 luglio 2011, n.111).

 

La scel­ta del con­tri­buen­te: cosa fare per desti­na­re la quo­ta

Il con­tri­buen­te può desti­na­re la quo­ta del 5 per mil­le (5 x 1000) del­la sua impo­sta sul red­di­to del­le per­so­ne fisi­che, rela­ti­va al perio­do di impo­sta 2009, appo­nen­do la fir­ma in uno dei quat­tro appo­si­ti riqua­dri che figu­ra­no sui model­li di dichia­ra­zio­ne . È con­sen­ti­ta una sola scel­ta di desti­na­zio­ne del 5 per mil­le (5 x 1000).

Il con­tri­buen­te può altre­sì indi­ca­re il codi­ce fisca­le del­lo spe­ci­fi­co sog­get­to cui inten­de desti­na­re diret­ta­men­te la quo­ta del 5 per mil­le, traen­do il codi­ce fisca­le stes­so dagli elen­chi pub­bli­ca­ti.

La scel­ta di desti­na­zio­ne del 5 per mil­le (5 x 1000) e quel­la del­l’8 per mil­le di cui alla leg­ge n. 222 del 1985 non sono in alcun modo alter­na­ti­ve fra loro.

Nor­ma­ti­va e pras­si

Gazzetta ufficiale.jpgDecre­to del Pre­si­den­te del Con­si­glio del 20/01/2006. Defi­ni­zio­ne del­la moda­li­tà di desti­na­zio­ne del­la quo­ta pari al cin­que per mil­le (5 x 1000) del­l’im­po­sta sul red­di­to del­le per­so­ne fisi­che, in base alla scel­ta del con­tri­buen­te, per fina­li­tà di volon­ta­ria­to, ricer­ca scien­ti­fi­ca e del­l’u­ni­ver­si­tà, ricer­ca sani­ta­ria e atti­vi­tà socia­li svol­te dal comu­ne di resi­den­za. (Pub­bli­ca­to in Gaz­zet­ta Uffi­cia­le n. 22 del 27/01/2006);