Faro un porto per noi

Depressione post-feste,
ecco come superare la tristezza del dopo Natale

Ave­te sen­ti­to par­la­re del­la depres­sio­ne post-feste?

In que­ste gior­na­te di festa si par­la sem­pre e solo del­la depres­sio­ne nata­li­zia, ossia quel­la che accom­pa­gna l’avvicinarsi del Nata­le o del perio­do di feste inge­ne­ra­le.

Ma in real­tà esi­ste anche un’altra for­ma depres­si­va, che di soli­to col­pi­sce a Gen­na­io.

Come si affron­ta la tri­stez­za e malin­co­nia lascia­ta addos­so dal­le feste? Ecco qual­che uti­le con­si­glio.

Dal Christmas blues al Blue Monday

E’ stra­no pen­sa­re che nel perio­do più bel­lo dell’anno, quan­do tut­to intor­no è pie­no di luci e colo­ri, c’è qual­cu­no che pos­sa sen­tir­si tri­ste. Eppu­re, que­sta for­ma depres­si­va esi­ste e si defi­ni­sce Christ­mas Blues.

Ma ciò che pochi san­no è che esi­ste un’altra for­ma depres­si­va quel­la che accom­pa­gna la fine del­le festi­vi­tà. L’albero di nata­le è ormai in sof­fit­ta, le luci si spen­go­no e si ripren­de la soli­ta rou­ti­ne.

Tut­to ciò acca­de a gen­na­io, che vie­ne defi­ni­to in mese più tri­ste dell’anno. Del Nata­le appe­na tra­scor­so, sono rima­sti solo i chi­li di trop­po accu­mu­la­ti con le festi­vi­tà e la tan­to atte­sa “tre­di­ce­si­ma” è orma spa­ri­ta.

E’ ine­vi­ta­bi­le esse­re sopraf­fat­ti dal­la tri­stez­za e dal­la poca voglia di affron­ta­re il nuo­vo anno, spes­so accom­pa­gna­to da tem­pe­ra­tu­re mete­reo­lo­gi­che non favo­re­vo­li. Non a caso, nel Regno Uni­to, il ter­zo lune­dì del mese di Gen­na­io, è sta­to defi­ni­to come il gior­no più tri­ste dell’anno, il cosid­det­to Blue Mon­day.

Depressione post-feste: ecco come affrontarla

Ma come fare per affron­ta­re que­sta for­ma di depres­sio­ne post-feste? Lo sti­mo­lo per aiu­tar­ci a supe­ra­re que­sto momen­to ci vie­ne dato dal­lo sport. Pare infat­ti che esi­ste un rap­por­to mol­to stret­to fra sport e salu­te men­ta­le e che alcu­ne disci­pli­ne spor­ti­ve pos­sa­no agi­re posi­ti­va­men­te sul disa­gio psi­co­lo­gi­co, in par­ti­co­la­re sul­lo sta­to depres­si­vo.

Lo sport è uno sti­mo­lan­te cere­bra­le in gra­do di atti­va­re due impor­tan­ti neu­ro­me­dia­to­ri, l’acetilcolina e le endor­fi­ne, ossia mole­co­le che tra­smet­to­no un natu­ra­le sen­so di benes­se­re, al pari degli psi­co­far­ma­ci, ma sen­za effet­ti col­la­te­ra­li.

Quin­di via libe­ra allo sport per supe­ra­re la depres­sio­ne post-nata­li­zia!

fonte: psico.it
fonte: wikipedia.org