Appartenenza ad un gruppo

gruppi di autoaiuto,auto aiutoUna delle caratteristiche umane è la necessità di vivere in rapporto con il proprio simile, ciò è indispensabile alla sua identità e salute psichica.
Le persone che hanno una patologia di disturbi dell’umore, vivono con particolare difficoltà detta esigenza, il che contribuisce a formare il disagio proprio di queste patologie
La solitudine ha conseguenze a volte gravi sul piano psico-fisico, familiare e sociale.
Una strada con buone possibilità di successo, per superare detti  i disagi   è entrare  a far parte di  un gruppo  di auto mutuo aiuto. a cui inizialmente si può fare riferimento, appartenere, con cui identificarsi.
All’interno del gruppo è necessario dare alle persone, la possibilità di esprimersi assieme, in un atmosfera in cui non esistano atteggiamenti di giudizio, competitività, “doveri importanti” dove sia possibile fare ciò che ci si sente di fare, per essere utili a se, ed al gruppo, sicuri che  il nostro apporto venga apprzzato perché è il “nostro” gruppo, il gruppo al quale apparteniamo.
Alla fase iniziale di “appartenenza” che non deve durare troppo tempo, è  di estrema importanza,  che non si crei una sorta di dipendenza dallo stesso, sarebbe un fallimento, in quanto la persona passerebbe da un vivere in solitudine, a vivere in un cerchio ristretto,in se limitato e limitante.
Non ci sarebbero miglioramenti veri; la situazione va circoscritta  in un arco di tempo anche se non esattamente definibile, in rispetto al principio che: “ognuno ha i suoi tempi”
Nella organizzazione dei gruppi, e quindi estremamente importante si tenga presente il traguardo da raggiungere: aiutare la persona a vivere in autonomia. Per questo  motivo è fondamentale la maturità dei facilitatori nei gruppi.
E’ importante che le persone abbiano a vivere nella società, secondo le proprie qualità,senza imporle, ma senza subirla.
Lo scopo che UN PORTO PER NOI si pone, è quello di aiutare le persone che hanno difficoltà, a trovare fiducia in se stessi,a scoprire il valore dei propri mezzi e le personali qualità, rendersi conto che i limiti per cui si giudicano, sono comuni, non loro esclusivi.
Per realizzare lo scopo espresso, la nostra associazione oltre ad i gruppi di Auto-Aiuto, in essere da anni, ha già iniziato a mettere a punto una serie di iniziative tese a :

  1. Facilitare l’aggregazione e la scoperta di se, delle proprie qualità, del piacere di vivere con se stessi, oltre che con gli altri.
  2. Scoprire come sia gratificante ed utile, essere di aiuto agli altri.

Le iniziative prese, al momento sono:

  • A) La programmazione di alcuni di film da vedere e commentare assieme.
  • B) E’ stato istituito il gruppo che potremmo chiamare “un modo di dare” per l’organizzazione di un gazebo che si rechi anche in provincia, per farci conoscere, offrire la possibilità ad altre persone di fruire dei servizi di UN PORTO PER NOI
  • C) Verranno allestiti nei locali dell’associazione, degli spazi gestiti dai vari gruppi, di A.-A. affinchè meglio venga percepita l’appartenenza alla associazione.
  • D) Sarà dato maggior impulso nei gruppi di A.-A. alla conoscenza di sé per scoprire le proprie qualità ed imparare ad apprezzarle.
  • E) Sono allo studio iniziative di attività aggregative.

UN PORTO PER NOI tende a dare alle persone che la scelgono, un senso di appartenenza, senza sostituirsi alla famiglia, perche è bello sentirsi di, e, con qualcuno, condividere emozioni belle o no, importante è condividere, in un contesto di persone sempre più ampio, nei gruppi prima, nella associazione poi, ed infine nella società.   Riteniamo che questo sia un modo di vivere cosciente e dignitoso,e ci adoperiamo per viverlo ed aiutare a viverlo.

Share

Share
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: