download

Un pro­fes­so­re mostra un bigliet­to da 20 € e chie­da ai suoi stu­den­ti: “Chi vuo­le que­sto bigliet­to? ” Tut­te le mani si alza­no.

Allo­ra comin­cia a sgual­ci­re il bigliet­to e poi chie­de di nuo­vo: “Lo vole­te anco­ra?” Le mani si alza­no di nuo­vo.

Get­ta per ter­ra il bigliet­to sgual­ci­to, lo pesta con i pie­di e chie­de: “Lo vole­te sem­pre?” tut­te le mani si rial­za­no.

Quin­di dice: “Ave­te appe­na avu­to una dimo­stra­zio­ne pra­ti­ca! Impor­ta poco ciò che fac­cio con que­sto bigliet­to, lo vole­te sem­pre, per­ché il suo valo­re non è cam­bia­to. Vale sem­pre 20 €”.

Mol­te vol­te nel­la vostra vita, sare­te sgual­ci­ti, riget­ta­ti dal­le per­so­ne e dagli avve­ni­men­ti. Avre­te l’im­pres­sio­ne di non vale­re più nien­te, ma il vostro valo­re non sarà cam­bia­to agli occhi del­le per­so­ne che vi ama­no dav­ve­ro. Anche nei gior­ni in cui sen­tia­mo di vale­re meno di un cen­te­si­mo il nostro vero valo­re è rima­sto lo stes­so.