Ballare, contro la depressione

Bal­la­re, con­tro la depres­sio­ne

Volete perdere peso, ma non avete voglia di chiudervi in palestra a fare duri ed interminabili esercizi aerobici e di tonificazione?

Ma soprattutto, sentite il bisogno di un’attività che vi aiuti a superare un momento difficile e siete alla ricerca di qualcosa che vi faccia stare bene e sia divertente?

Allo­ra la solu­zio­ne è una sola: bal­la­te. Bal­la­re è diver­ti­men­to puro e appor­ta note­vo­li van­tag­gi, sia dal pun­to di vista del­la men­te, sia dal pun­to di vista fisi­co. Il bal­lo è una poten­te for­ma di

socia­liz­za­zio­ne e anche un eser­ci­zio aero­bi­co che fa bene a tut­to il cor­po, lo man­tie­ne reat­ti­vo e scat­tan­te, ne rin­for­za la musco­la­tu­ra ed è soprat­tut­to un otti­mo stru­men­to per tene­re sot­to con­trol­lo il peso. Ave­te mai pen­sa­to a quan­te calo­rie si pos­so­no bru­cia­re con la dan­za?

Dipen­de un po’ dal tipo di dan­za, ma in gene­re se ne bru­cia­no cir­ca 300 in un’ora. Gra­zie alla dan­za riu­sci­re­te a svi­lup­pa­re mas­sa musco­la­re magra eli­mi­nan­do i gras­si dal cor­po bru­cian­do velo­ce­men­te calo­rie e tor­nan­do in for­ma. Ovvia­men­te non tut­ti i bal­li han­no lo stes­so effet­to dima­gran­te. Ogni for­ma di bal­lo, infat­ti, favo­ri­sce la toni­fi­ca­zio­ne di spe­ci­fi­che par­ti del cor­po. Il fla­men­co, ad esem­pio, aiu­ta a ridur­re la cel­lu­li­te aumen­tan­do la cir­co­la­zio­ne veno­sa peri­fe­ri­ca, oltre a toni­fi­ca­re gli arti infe­rio­ri. La dan­za spe­ci­fi­ca per gli addo­mi­na­li, inve­ce, è la rum­ba, in gra­do di bru­cia­re oltre 500 calo­rie in un’o­ra.

Capoeira

Capoei­ra

Poi c’è la capoei­ra, un bal­lo che uni­sce la dan­za a tec­ni­che di arti mar­zia­li e rie­sce a bru­cia­re oltre 600 calo­rie in un’o­ra. Il tan­go argen­ti­no, infi­ne, è indi­ca­to per pro­ble­ma­ti­che lega­te alla spi­na dor­sa­le. Insom­ma, bal­la­re è un otti­mo eser­ci­zio aero­bi­co, miglio­ra l’ossigenazione e il tono musco­la­re e aiu­ta a ras­so­da­re il cor­po.

Muo­ven­do­si al rit­mo del­la musi­ca, il cor­po con il tem­po diven­ta più agi­le e miglio­ra anche nel­la coor­di­na­zio­ne. E que­sto non è uti­le sol­tan­to per dima­gri­re, ma fa bene anche alla cir­co­la­zio­ne e al fun­zio­na­men­to del cuo­re. Il moti­vo? Bal­la­re dimi­nui­sce i livel­li di tri­gli­ce­ri­di e cole­ste­ro­lo cat­ti­vo nel san­gue, men­tre aumen­ta quel­lo buo­no che pro­teg­ge le pare­te

Danza classica a tutte le età

Dan­za clas­si­ca a tut­te le età

del­le arte­rie. Bal­la­re rilas­sa la men­te e miglio­ra l’umore, distrae dal­le pre­oc­cu­pa­zio­ni, aiu­ta a vin­ce­re la timi­dez­za, evi­ta l’insonnia ed è soprat­tut­to mol­to diver­ten­te per­chè sti­mo­la il cer­vel­lo a pro­dur­re più endor­fi­ne, le sostan­ze che dan­no benes­se­re ed eufo­ria. Si può bal­la­re da soli, ma si pos­so­no fare anche ball­li di cop­pia, soprat­tut­to se si ha voglia di socia­liz­za­re. Il bal­lo, non è indi­ca­to solo per le per­so­ne più gio­va­ni, ma va bene a qual­sia­si età.

Duran­te la meno­pau­sa o nel perio­do imme­dia­ta­men­te pre­ce­den­te, per esem­pio, bal­la­re o segui­re un cor­so di dan­za del ven­tre aiu­ta a com­bat­te­re tut­ti i sin­to­mi che que­sta fase del­la vita com­por­ta. Si alle­via­no le vam­pa­te, si atte­nua­no i distur­bi del son­no e la dimi­nu­zio­ne del­la libi­do, tipi­ca di que­sta età. Il bal­lo è anche indi­ca­to per chi sof­fre di dolo­ri arti­co­la­ri. In par­ti­co­la­re, la dan­za clas­si­ca, che non solo aiu­ta a miglio­ra­re la postu­ra, ma svi­lup­pa una cer­ta fles­si­bi­li­tà del­la colon­na ver­te­bra­le.

fonte: msn.com