snoopy-camping
Divulgato in questi giorni dall’Onu il Rapporto Mondiale sulla felicità

Un inter­ro­ga­ti­vo che riguar­da tut­ti, una ricer­ca che acco­mu­na anche le per­so­ne più diver­se e incom­pa­ti­bi­li. Per­ché una cosa è cer­ta: tut­ti voglia­mo esse­re feli­ci. E lo ha capi­to bene anche l’Assemblea Gene­ra­le del­le Nazio­ni Uni­te che pro­prio in que­sti gior­ni ha reso noti gli esi­ti di un’indagine mon­dia­le svol­ta nel 2013 pro­prio con l’intento di ren­de­re con­sa­pe­vo­li i gover­ni sul­lo sta­to di feli­ci­tà dei loro cit­ta­di­ni. Una foto­gra­fia che dice ver­so dove sia­mo orien­ta­ti, che cosa cer­chia­mo, qua­li sono le prio­ri­tà che i gover­ni dovreb­be­ro dar­si per garan­ti­re il benes­se­re dei loro cit­ta­di­ni.

Oggi più che in pas­sa­to la feli­ci­tà è col­le­ga­ta al con­cet­to di benes­se­re e di sti­le di vita, in cui il fat­to­re eco­no­mi­co inci­de non poco nel deter­mi­na­re un’evoluzione posi­ti­va di entram­bi. Men­tre in pas­sa­to gli aspet­ti mate­ria­li come ric­chez­za e pover­tà ma anche salu­te e malat­tia era­no secon­da­ri rispet­to al con­cet­to di vir­tù, che era con­si­de­ra­to fon­da­men­ta­le per esse­re feli­ci, oggi la situa­zio­ne è pres­soc­chè rove­scia­ta.

La dispo­ni­bi­li­tà eco­no­mi­ca è la chia­ve di acces­so a oppor­tu­ni­tà impen­sa­bi­li, che pos­so­no ave­re un effet­to diret­to nel favo­ri­re una con­di­zio­ne di feli­ci­tà: basta pen­sa­re alla pos­si­bi­li­tà di man­gia­re sano, di fare sport, di ave­re una buo­na istru­zio­ne, com­fort e bene­fi­ci per­so­na­li.

Ma non per tut­ti è così: ci sono per­so­ne per cui la feli­ci­tà è poter aiu­ta­re gli altri, oppu­re ave­re una per­so­na da ama­re e da cui esse­re ama­ti, o anco­ra riu­sci­re in impre­se straor­di­na­rie…

Alla fine, nes­sun Rap­por­to for­ma­le può dir­ci dove sta la feli­ci­tà per cia­scu­no.

Sia­mo noi a dover intra­pren­de­re quel viag­gio per arri­va­re in fon­do al nostro cuo­re. Solo lì tro­ve­re­mo la rispo­sta, solo lì sco­pri­re­mo real­men­te chi sia­mo e come pos­sia­mo esse­re feli­ci.