L’autostima importante per i giovani

Una recen­te ricer­ca con­dot­ta da un grup­po del­la Ohio Sta­te Uni­ver­si­ty negli Sta­ti Uni­ti d’America, ha mes­so in risal­to l’importanza che ha per i gio­va­ni il pro­prio ego. Secon­do i risul­ta­ti posti, cado­no le con­vin­zio­ni che si por­ta­no avan­ti da deci­ne di anni sul­la meta più desi­de­ra­ta dagli ado­le­scen­ti e dai ragaz­zi ame­ri­ca­ni.
Nel momen­to in cui gli stu­den­ti “cavie” del­la ricer­ca sono sta­ti mes­si davan­ti ad una scel­ta, infat­ti, in bar­ba a tut­ti i pro­no­sti­ci sui loro desi­de­ri, non han­no scel­to il ses­so, ben­sì i com­pli­men­ti ed i voti alti a scuo­la, cosa che per­met­te­reb­be un aumen­to spro­po­si­ta­to del­la pro­pria auto­sti­ma.

autostima

Que­sto quin­di supe­ra gli abi­ti, il ses­so ed il cibo.
La nuo­va neces­si­tà dei gio­va­ni del III mil­len­nio sareb­be quin­di la psi­co­lo­gia emo­ti­va che vor­reb­be esse­re sti­mo­la­ta non beven­do super alco­li­ci oppu­re con pre­sta­zio­ni ses­sua­li, ben­sì essen­do gra­ti­fi­ca­ti. Pro­ta­go­ni­sti di que­sta ricer­ca sono sta­ti 130 stu­den­ti dell’Università del Michi­gan che han­no sti­la­to la pro­pria clas­si­fi­ca di pre­fe­ren­ze, e pro­prio li, l’autostima ha avu­to la meglio sul ses­so.